This War of Mine: Stories – Father’s Promise – Recensione
Voto 79

This War of Mine: Stories – Father’s Promise è il primo di una serie di racconti ambientati all’interno di This War of Mine. In questo episodio vivremo la toccante storia di Adam, padre di Amelia, nel suo disperato tentativo di salvarle la vita. Disponibile per PC

Summary   Voto: 79.0% 79 good
Voto 0
Summary rating from user's marks. You can set own marks for this article - just click on stars above and press "Accept".
Accept
Summary   Voto: 0.0% 0.0 bad

This War of Mine: Stories – Father’s Promise – Recensione

Di nuovo nell’inferno di Pogoren con This War of Mine: Stories – Father’s Promise

Senza troppo chiasso viene reso disponibile This War of Mine: Stories – Father’s Promise; chi avrebbe detto che il più famoso successo di 11 bit studios avesse ancora così tanto da dire. This War of Mine: Stories è un DLC composto da una stagione di episodi che verranno rilasciati durante il 2018 e Father’s Promise è il primo capitolo della serie. Ritornano quindi le intense emozioni, i crampi allo stomaco per la fame, la cattiveria dell’uomo…ritorna la guerra. Con questa buona idea, gli sviluppatori ci vogliono coinvolgere ancora di più nelle sofferenze dei civili. Infatti questa volta ogni episodio narra una storia scritta appositamente per i personaggi coinvolti, una sorta di adattamento che ricorda le serie Telltale ma direttamente integrato con le meccaniche di gioco originali di This War of Mine.

This War of Mine: Stories - Father's Promise

Rabbia dopo la tempesta

Dopo i bombardamenti su Pogoren, l’appartamento di Adam è andato completamente distrutto. L’uomo è riuscito a salvarsi e ha portato con sé sua figlia Amelia, la cui vita è appesa a un filo viste le sue condizioni di salute molto gravi. Adam si trova di colpo in una situazione disperata dalla quale deve uscire combattendo con tutte le sue forze. Le priorità sono la ricerca di cibo e medicine per la sua piccola bambina e deve riuscirci contando solo sulle sue forze.

In This War of Mine: Stories – Father’s Promise, il grosso delle meccaniche di gioco rimangono le stesse del titolo originale. L’appartamento in cui ci siamo rifugiati ha già una radio con la quale possiamo informarci sulla criticità della situazione in città. Iniziamo la missione di salvataggio con poco o niente in casa. Il nostro vecchio appartamento bombardato potrebbe contenere risorse utili, ma la via è sbarrata da cumuli di macerie. Dal tetto è possibile costruire un ponte improvvisato per raggiunge l’edificio di fronte, mancano però le risorse. Insomma, come nel titolo principale dobbiamo valutare le nostre priorità e nelle prime battute dell’avventura non possiamo nemmeno uscire a cercare risorse. Non lasceremo Amelia a casa da sola, oltretutto gravemente malata! Presto arriveranno le sorprese in una storyline basata sul testo di un famoso autore Polacco, Łukasz Orbitowski.

Un’evoluzione inaspettata

Le novità di questo format riguardano l’aggiunta di quattro aree, nuovi personaggi oltre alla ricostruzione e riadattamento ai fini della trama di cinque luoghi già esistenti nel gioco originale. Sono state aggiunte due meccaniche principali. La prima è un sistema di dialogo basilare, con la quale interrogare alcuni personaggi chiave per progredire con la trama. Non si tratta di un sistema a scelta multipla, stiamo di fatto vivendo l’esperienza di una trama lineare dove solo in alcuni punti possiamo parzialmente variare l’esito della storia. La seconda aggiunta si applica alla ricerca di indizi tramite l’identificazione di punti esclamativi, che possono rivelarci nuove opportunità e permettere quindi l’avanzamento dell’impresa di Adam. Infine nuovi oggetti dedicati alla storia, caratterizzano l’ambientazione per creare un contatto emotivo con il giocatore.

This War of Mine: Stories - Father's Promise

Ci siamo fin da subito sentiti a casa, accolti dalle musiche di This War of Mine e dalla sua atmosfera pesante. Questo gioco ha da sempre la strana capacità di caricarti un peso sulle spalle e di farti sentire piccolo di fronte all’orrendo mostro che è la guerra. La storia di Adam non è solo un peso, è un macigno da sopportare se la si vive con la consapevolezza che episodi come questi sono realmente accaduti e succedono ancora oggi. La durata dell’avventura di This War of Mine: Stories – Father’s Promise sfiora le tre ore di gioco, meritando in pieno il suo prezzo esiguo.

11 bit studios ci stupisce ancora una volta con un’idea splendida. This War of Mine: Stories è un progetto che vogliamo seguire fino alla fine e che si adatta perfettamente ai giocatori più maturi, quelli che sono in cerca di quei videogiochi in grado di lasciarti qualcosa. This War of Mine: Stories – Father’s Promise è un’ottimo inizio. La trama è coinvolgente e stressante; senza fare spoiler possiamo assicurarvi più di un colpo di scena degno di essere vissuto. Se avete amato This War of Mine, fossi in voi staccherei direttamente il biglietto del season pass.

This War of Mine: Stories – Father’s Promise – Recensione ultima modifica: 2017-11-18T10:30:39+00:00 da Matteo Gallo

Post Correlati

Hello Neighbor – Recensione

Hello Neighbor - Recensione

  Voto: 68.0%

Hello Neighbor è un titolo survival horror nel quale dovremo intrufolarci nella casa del nostro vicino per portare a galla i suoi (e nostri) più oscuri segreti. Disponibile per PC, Mac e Xbox One.

Seven: The Days Long Gone – Recensione

Seven: The Days Long Gone - Recensione

  Voto: 89.0%

Seven: The Days Long Gone è un RPG isometrico 3D che fonde insieme meccaniche stealth, combattimento ed evoluzione del personaggio. Ambientato in un mondo post apocalittico costruito sulle rovine dell'antico splendore tecnologico umano. Disponibile per PC.

Tower 57 – Recensione

Tower 57 - Recensione

  Voto: 76.0%

Tower 57 è un Twin Stick Shooter in Pixel art sviluppato da Pixwerk nel quale affrontiamo la scalata di una torre in compagnia di bizzarri protagonisti. Disponibile per PC, Mac, Amiga

Lascia un commento