L’ultimo segreto di The Hex

L’ultimo segreto di The Hex

The Hex, AKA si sta come il ragù sulle tagliatelle al cioccolato. Se c’è un indie game developer da cui aspettarsi l’inaspettabile, è quasi sicuramente Daniel Mullins.

Dopo quel satanico cabinato della follia chiamato Pony Island, ad Ottobre è arrivato The Hex a soddisfare la nostra inconscia fame dell’assurdo. In una sorta di omaggio/parodia di molti dei generi del mondo videoludico, il gioco ci vede catapultati da un gioco tattico stile Fallout a una sorta di sparatutto dall’alto a là Hotline Miami, per poi trovarci ad affrontare degli enormi dungeon in prima persona e tanto altro. Oltre ad essere pieno di citazionismi, è anche un gioco pieno di segreti, alcuni così nascosti da poter essere trovati addirittura in un altro gioco. Ma scaviamo un po’ nell’in-game lore.

The Hex

The Hex è (in parte) la storia di Lionel Snill, creatore di videogame che ha trovato successo da giovane finendo per avere un ego addirittura più arrogante del suo conto in banca. E’ la storia dei giochi che ha creato e delle persone che hanno contributo a crearli, fra le quali Carla, una delle più vecchie amiche di Lionel e creatrice del personaggio di Sado, ma lentamente diventata vittima proprio del suo ego e delle sue discutibili abilità manageriali. Nel mondo di Hex ogni personaggio ha la sua vita e il racconto, come spoilerato già dagli iniziali trailer, finisce con un omicidio, quello di Lionel nel mondo reale. Il colpevole? Root Beer Reggie, uno dei suoi personaggi che si pensava fosse andato cancellato…ah, e Sado esce dal gioco, libera delle sue “catene”.

Seguendo una serie assurda di indizi e suggerimenti, molti giocatori sono arrivati alla conclusione di dover creare una file chiamato cipher.cipher all’interno della directory di The Hex; questo, se contenente tutti i pezzi del puzzle raccolti durante il gioco, permetterebbe al personaggio di Wizzaro di decifrare un messaggio nascosto. Questo messaggio rivela un ultimo desiderio di Lionel Snill, espresso a Carla: nascondere un file all’interno di un videogioco.

The Hex

Pubblicato un po’ di tempo dopo The Hex, su Steam potete trovare un gioco chiamato Beneath The Surface, pubblicato da un developer che porta il nome di “carla51”.

E’ un titolo di pesca, a singola schermata, con un semplice sistema di upgrade che ci permetterà di pescare diversi oggetti, fra i quali un medaglione contenente un testo apparentemente senza senso. Inserendo il file cipher.cipher nella directory di Beneath The Surface il testo verrà decrittato.

La soluzione? Digitate “Lionel.exe”, e lo vedrete.

L’ultimo segreto di The Hex ultima modifica: 2018-11-28T00:08:47+00:00 da Enrico Andreuccetti

Post Correlati

Dopo Bastion e Pyre, ecco Hades

Dopo Bastion e Pyre, ecco Hades

Hades la nuova fatica di Supergiant Games Sembra che il mondo indie si arricchirà presto di una nuova gemma che porta il nome di Hades. L’annuncio fa parte delle varie news provenienti dai The Game Awards tenutisi questa notte, evento diventato palcoscenico di diversi nuovi...

Ape Out, tutti gorilla per Devolver

Ape Out, tutti gorilla per Devolver

Ape out pronto a debuttare La vita dei gorilla non è facile, ma in Ape Out, prossimo gioco di Devolver Digital, potremmo vendicarci a loro nome per tutti i torti subiti. https://youtu.be/uT2LRu5AJlk Il nuovo titolo di Devolver è un beat-em-up dall’alto che ci permette di assumere il ruolo di un...

Below vedrà la luce la prossima settimana

Below vedrà la luce la prossima settimana

Below alla fine C’è voluto del tempo, ma finalmente Below, il nuovo gioco del team Capybara, è in arrivo. https://www.youtube.com/watch?v=UsBpnnq7Ep4 Originariamente annunciato all’E3 2013, arriverà su Xbox One e PC il 14 Dicembre di quest’anno. Esplora, sopravvivi, scopri. La tagline sembra...

Lascia un commento