Intervista a Footprints Games sviluppatori di Detective Gallo

Intervista a Footprints Games sviluppatori di Detective Gallo

Footprints Games ci racconta di più sulla produzione della loro prima avventura grafica

Abbiamo incontrato per la prima volta Footprint Games alla Gamescom 2017 dove, attirati dallo stile grafico di ambientazione e personaggi, abbiamo iniziato a scoprire il loro progetto per poi dedicarci alla prima demo. Sin da quel giorno abbiamo sempre seguito con un occhio di riguardo questa avventura che ci catturò fin da subito per la personalità di Detective Gallo. Per chi non conoscesse questo indie italiano, vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra recensione per scoprire di più su questo grande protagonista! Il team di sviluppo, principalmente formato dai due fratelli De Angelis, si è rivelato molto disponibile e ci ha concesso alcune domande per approfondire qualche dettaglio sulla produzione del loro primo gioco.

<<R: Raccontateci un po’ di voi, qual è in breve la storia di Footprints Games?

Footprints Games: Footprints Games è un team di sviluppo nato nel 2012 dalla passione per i videogiochi story-driven. Il nostro core team è formato da due membri, precisamente due fratelli: siamo Francesco De Angelis e Maurizio De Angelis, autori di Detective Gallo. Francesco è lo sviluppatore dell’interfaccia e il programmatore dello script, mentre Maurizio De Angelis è il disegnatore e l’animatore del gioco. Dopo esser partiti con l’idea di realizzare un exit game, la storia si è fatta man mano più complessa, e così abbiamo coinvolto l’artista Mauro Sorghienti per la colorazione dei vari personaggi e sfondi. Dopo il felice incontro con il publisher Adventure Productions, che ha creduto nel progetto, è stato contattato Gennaro Nocerino che ha concepito e sviluppato la soundtrack noir per creare la giusta atmosfera in ogni location e passaggio narrativo.

<<R: Dove è nata l’idea di Detective Gallo? Perché sposare lo stile disney?

Footprints Games: Volendo realizzare un’avventura classica e umoristica abbiamo pensato fin da subito al protagonista. Per noi solo quando il personaggio principale è forte, allora anche la storia può diventare interessante: ci ha fatto subito sorridere pensare a un gallo che prova ad “alzare la cresta” in una storia di stampo noir con un mood umoristico e uno stile cartoon. Per creare questi contrasti comici abbiamo dunque pensato di ispirarci alle prospettive distorte delle avventure Lucas degli anni ’90 unite a uno stile grafico morbido di ispirazione Disney.

<<R: Quale aspetto definireste più impegnativo nella realizzazione di questa avventura? I disegni, le animazioni, la programmazione in sé; cosa vi ha impegnato maggiormente?

Footprints Games: Tutte queste cose insieme 😉 Scherzi a parte, abbiamo lavorato in continua sinergia perché volevamo che ogni singolo aspetto del gioco (protagonista, storia, stile grafico, game design, dialoghi ironici) fosse coerente con tutto il resto. Ogni volta che qualcosa non ci funzionava, la ripensavamo sotto questi aspetti per cercare di trovare una soluzione.

<<: Secondo noi avete riposto molta cura nella realizzazione di enigmi ben bilanciati (mai troppo facili né difficili). Avete cambiato molte volte le carte in tavola per scelte magari inizialmente poco efficaci oppure è sempre stato “buona la prima”?

Footprints Games: Moltissime. Abbiamo totalmente ripensato diversi enigmi e intere parti del gioco più volte, finché non ci convincevano appieno. Basti pensare che [SPOILER] nella primissima build l’enigma iniziale era far uscire Gallo dall’ufficio prendendo la chiave dalla cassaforte e trovando tre foglietti sparsi per la stanza, di cui uno scritto con inchiostro visibile solo al buio. Dato che come primo enigma poteva risultare troppo ostico per il giocatore medio, lo abbiamo scorporato in tre sotto-enigmi dislocati in momenti diversi del gioco.

<<R: Quale ritenete sia il maggiore punto di forza di Detective Gallo?

Footprints Games: La simpatia del protagonista e del mondo in cui vive. Spero che sia percepibile per chi gioca, in ogni caso ci siamo molto divertiti a caratterizzare Gallo e a costruire una storia che ruota intorno a lui.

detective gallo

<<R: Detective Gallo sembra ispirarsi molto alla figura di Dick Tracy. Vero o falso? Ci sono state altre importanti fonti di ispirazione?

Footprints Games: Detective Gallo è una parodia di Dick Tracy ibridata con i caratteri di vari detective comedy del mondo dei videogiochi (Sam&Max, Tex Murphy, Sly Boots, Lewton, Tony Tough). Poi abbiamo aggiunto un carattere burbero e disincantato per renderlo ancora più distintivo come protagonista di una storia noir.

<<R: Pensate sia possibile parlare di un sequel o preferite dedicarvi a nuovi progetti e nuove storie?

Footprints Games: È ancora presto per dirlo, ma abbiamo molte idee nel cassetto. Sicuramente ci dedicheremo a un altro progetto videoludico subito dopo aver completato la realizzazione delle versioni per console di Detective Gallo. Continuate a seguirci e vi faremo sapere 🙂

<<R: Ci interessa sapere di più su come i team indipendenti italiani vengono supportati. Avete faticato a trovare aiuto per la realizzazione del gioco o avete preferito affrontare da soli la sfida?

Footprints Games: La prima build del gioco, è stata notata fin da subito da Adventure Productions che si è offerto di diventare il publisher del gioco. Di fatto, questo felice connubio ha fatto sì che il gioco venisse supportato fin dall’inizio e poi arricchito dalla localizzazione multilingue e dal doppiaggio in Italiano e Inglese. Frequentando fiere ed eventi indie, possiamo comunque dire che la nostra è forse una storia anomala: infatti, non è facile trovare un publisher, specialmente uno che creda in te e nel gioco, e che ti lasci spazio creativo per dire la tua e sostenerti fino alla release, come è successo a noi.

Intervista a Footprints Games sviluppatori di Detective Gallo ultima modifica: 2018-06-21T08:00:48+00:00 da rewindieIA

Post Correlati

Rewind: LISA the painful – Shovel Knight

Rewind: LISA the painful - Shovel Knight

Il passato questo mese è piuttosto recente, analizziamo due eccezionali titoli del 2014: LISA the painful - Shovel Knight Rewind è la rubrica di rewindie.it nella quale riporteremo alla luce titoli indie del passato, più o meno famosi, che hanno in qualche modo creato un solco al loro...

Delta Rune e l’autorialità di Toby Fox

Delta Rune e l'autorialità di Toby Fox

Il primo capitolo di Delta Rune non è solo un ottimo titolo, ma anche la dimostrazione della visione di Toby Fox sul videogioco. Siamo in ritardo, lo ammettiamo. Delta Rune è stato pubblicato da Toby Fox ormai una settimana fa, ma dobbiamo parlarvi di questo titolo. L'importanza che il teaser...

Migliori giochi indie in uscita a novembre 2018

Migliori giochi indie in uscita a novembre 2018

Lista dei migliori giochi indie in uscita a novembre 2018 Un saluto a tutti gli amanti dei giochi indie! Se come noi state facendo molta fatica a restare aggiornati sulle prossime uscite, noi di rewindie.it abbiamo istituito un appuntamento mensile che può aiutarvi. In questi articoli cerchiamo...

Lascia un commento