Dead Cells – Anteprima

Dead Cells – Anteprima

Dead Cells: chi muore si rivede

È passato poco più di un anno da quando Motion Twin ha rilasciato Dead Cells in Early Access su Steam: fra circa due mesi potremo testare la versione definitiva del gioco, ma nel frattempo ci siamo imbarcati nella sanguinosa avventura di questo piccolo grande “roguevania” per proporvi un’anteprima.

Dead Cells è il figlio legittimo (e anche ben accudito) di due importantissimi generi videoludici: i classici metroidvania (Castlevania: SotN) e i rogue-lite (The Binding of Isaac, Rogue Legacy) che tanto impazzano da molti anni. Il mix elaborato da Motion Twin è notevolmente equilibrato e interessante.

dead cells

I livelli sono generati proceduralmente, ma secondo regole rapidamente identificabili: di volta in volta non avremo un’idea precisissima di quel che dovremo affrontare, ma sapremo a grandi linee cosa aspettarci e questo ci permetterà di prepararci agli scontri e all’esplorazione. Questi due, infatti, sono gli elementi fondamentali di Dead Cells: ogni area sarà un insieme di piattaforme, stanze e passaggi nascosti da perlustrare per trovare potenziamenti e nemici da abbattere con maestria.

dead cells

Non si vive una volta sola

Ad ogni morte, però, tutto il nostro bottino (level up, equipaggiamento…) verrà annullato e ripartiremo da capo.

Il nostro compito è quindi sopravvivere a un’intera area, arrivare in una zona sicura e spendere le Cells, oggetti che ci vengono donati in maniera semi-casuale dai nemici sconfitti. Le Cells ci permettono di sbloccare nuove armi e abilità in modo permanente. È nondimeno fondamentale imparare a combattere e a esplorare nel modo corretto: di morte in morte capiamo quali pericoli abbiamo di fronte e come fare a superarli. Come in ogni rogue-lite, il vero scoglio è la fase iniziale. Dopodiché si entra in un loop nel quale a ogni morte segue un riavvio poiché “ce l’avevamo quasi fatta!”.

dead cells

Gotta go fast!

Dead Cells incentiva il retry in quanto è un’opera pensata per essere giocata con rapidità, senza però lasciare indietro la precisione. Il nostro personaggio, infatti, ottiene un bonus di velocità dopo un certo numero di uccisioni consecutive e, tramite un utilissimo potenziamento, riceviamo un boost di danni per un tempo limitato dopo ogni kill. Ogni area è disseminata di teletrasporti per limitare quanto più possibile le perdite di tempo. Infine, per quanto riguarda questa versione preliminare, sono presenti aree ricolme di tesori che si bloccano se non le si raggiunge in tempo.

La velocità è la vera natura di Dead Cells, ma nelle prime fasi si deve per forza di cose avanzare lentamente per apprenderne i segreti: anche con il freno a mano inserito, il gioco di Motion Twin sembra funzionare egregiamente; sarà il giocatore a sentire la necessità di schiacciare sull’acceleratore e cominciare a godersi la bellezza in movimento del gioco.

dead cells

Dead Cells è anche molto bello da vedere. La fluidità, i colori, la varietà delle aree disponibili in Early Access: tutto promette grandi cose. Se Dead Cells riuscirà a proporre un’intera opera dello stesso livello di questa versione preliminare, allora rischiamo seriamente di avere tra le mani uno dei migliori rogue-lite/metroidvania di sempre.

Dead Cells – Anteprima ultima modifica: 2018-06-06T07:00:31+00:00 da Nicola Armondi

Post Correlati

Majestic: The Card Game – Anteprima

Majestic: The Card Game - Anteprima

Triple Triad rinasce in Majestic: The Card Game Vi ricordate Triple Triad? Il minigioco (per così dire) di carte di Final Fantasy VIII? Be’, se sì, avete già un’idea di cosa aspettarvi da Majestic: The Card Game, la nuova opera del team italiano MoonWolf Entertainment. Se no, non preoccupatevi...

Prismata – Anteprima

Prismata - Anteprima

Una prima occhiata a Prismata, lo strategico ibrido di Lunarch Studios: RTS o Card Game? Il mondo dei giochi strategici è quanto mai vario e offre molti sottogeneri: ci sono giochi a turni e in tempo reale, wargames puri e gestionali, Grand Strategy e tattici, Tower Defense, insomma chi più ne...

Black Paradox – Anteprima

Black Paradox - Anteprima

Black Paradox e il futuro del passato La demo di Black Paradox ci accoglie con suoni e colori in stile anni ottanta, cavalcando il trend degli ultimi anni nato più o meno con l'uscita di Stranger Things. Da fan di questo periodo non ci possiamo lamentare, ma è incredibile vedere quante case di...

Lascia un commento