Amber County – Anteprima

Amber County – Anteprima

Un punto di vista diverso per Amber Coutry

Steven O’Hara, detective di New York in vacanza ad Amber County, non si aspettava molto da questa breve fuga dal fragore metropolitano. Riposarsi un po’? Si. Godersi un sonno privo di incubi? Assolutamente. Indagare su un apparente suicidio? Decisamente no. Quello che non vi ho detto è che O’Hara ha un talento innato a risolvere casi con l’uso del suo intuito, dei suoi sogni e di “Io”, quello che lui definisce un sé stesso più intelligente.

Ah, il detective O’Hara è cieco.

Amber County

Amber County è un’avventura in prima persona creata da Francesco Cucchiella e riesce ad evocare in noi la nostalgia di giochi e serie del passato che con esso condividono un’atmosfera che ha del surreale e dei personaggi che è riduttivo definire inusuali.

Alan Wake e Deadly Premonition rimangono le influenze più marcate dal punto di vista meramente videoludico, mentre è di Twin Peaks che si respira la profonda fragranza, più evidenziata negli psichedelici scenari onirici in cui saltuariamente O’Hara si ritrova.

Amber County

Il sistema di gioco è dei più classici, da tradizionale punta e clicca in prima persona, lasciando alle atmosfere, all’aspetto grafico e alla risoluzione degli enigmi le particolarità più identificative del titolo. Tralasciando il primo aspetto, già affrontato sopra, dedichiamo un plauso all’approccio visivo: la cecità di O’Hara gli impedisce di vedere, ad esempio, i dettagli di un volto o la bellezza mozzafiato di un panorama, ma questo non gli vieta assolutamente un quadro d’insieme della situazione.

Questo, in termini puramente grafici, si rispecchia in un mondo di gioco fatto di contorni, confinati e contestualizzati in una particolarissima bicromia ambra/nero che soddisfa il doppio compito di rendere al meglio la “cecità potenziata” di O’Hara e concentrare l’attenzione del giocatore su ciò che davvero conta. Per quanto il primo impatto possa essere un po’ duro, non capiterà spesso di sentire la mancanza di questo o quel colore o dettaglio.

La risoluzione degli enigmi che vi si pareranno davanti è alquanto semplice, richiedendo più una attenta osservazione dell’ambiente che prontezza d’intenti, ad esempio per “hackerare” un orologio dovremo tornare a prendere quel cacciavite visto poco prima in una cassetta degli attrezzi. Anche sulla scena del crimine non dovremo far altro che cercare gli indizi sparsi nell’area e poi abbandonarci al sogno, istanza nella quale potremmo mettere insieme i pezzi e trovare la soluzione.

La musica contribuisce alla totalità tonale del titolo, con sonorità jazz e blues che non fanno che aumentare i paradigmi identificativi del gioco, o almeno del suo primo capitolo.

Amber County

Amber County è sicuramente, nel suo primo capitolo, un ottimo inizio e una perfetta introduzione ad una storia in attesa di essere esplorata, complici un’atmosfera curiosa e un crimine che sembra nascondere più di quel che appare.

Restiamo in trepidante attesa del prossimo capitolo.

Amber County – Anteprima ultima modifica: 2019-03-13T07:00:07+02:00 da Enrico Andreuccetti

Post Correlati

Hades – Anteprima

Hades - Anteprima

Hades è un action roguelike aggressivo e spietato per PC che offre al giocatore svariate ore di divertimento.

Beat Saber – Anteprima

Beat Saber - Anteprima

Beat Saber, un titolo VR che potrebbe farvi amare la realtà virtuale In un mondo ormai quasi saturo di esperienza tradizionali, l'arrivo della realtà virtuale ha segnato in un primo momento un picco non indifferente di interesse, che è andato poi a scemare per via di giochi non sempre...

Degrees of Separation – Anteprima

Degrees of Separation - Anteprima

A tale of Ice and Fire Degrees of Separation è un platform con il gameplay rivolto al risolvere dei puzzle che ci faranno avanzare in una storia che ricalca le atmosfere fiabesche dei grandi classici, portando una storia d'amore e di forzata separazione in un mondo bidimensionale dove Ember e...

Lascia un commento